fbpx
Chiama Ora 800 048 070
info@dentisalute.it

Perché i denti dei bambini sono importanti?

Scopriamo insieme l’importanza della salute orale nei più piccoli!

Quando si sviluppano i primi dentini?

I 20 denti decidui di un bambino sono già presenti nelle mascelle alla nascita e in genere iniziano a comparire quando un bambino ha un’età compresa tra 6 mesi e 1 anno. La maggior parte dei bambini avrà tutti e 20 i denti primari entro i 3 anni di età. Ogni bambino è diverso, ma di solito i primi denti che fanno eruzione si trovano nella parte frontale, superiore e inferiore della bocca. Non sempre il processo di eruzione è semplice: alcuni bambini possono infatti mostrare gengive doloranti e maggiormente sensibili. Per alleviare questo fastidio la mamma o il papà può strofinare delicatamente le gengive del bimbo con un dito pulito, un piccolo cucchiaio freddo o una garza bagnata per lenire la zona. In alternativa si potrà dare al bambino un anello da dentizione pulito da masticare. Se l’irritazione persiste potrai comunque fare affidamento al dentista o al pediatra per qualsiasi domanda o consiglio. In questa fase è molto importante lavare spesso le mani al bambino: infatti, per lenire il dolore egli mette sovente le mani in bocca, infettando le gengive con le mani sporche.

Perché i denti dei bimbi sono così importanti?

I denti da latte sono molto importanti per la salute e lo sviluppo di ogni bambino. I denti lo aiutano a masticare, parlare e sorridere. Inoltre, la loro presenza è utile per tenere spazio nelle mascelle ai denti permanenti che crescono sotto le gengive. Quando un dente da latte viene perso troppo presto, i denti permanenti possono spostarsi nello spazio vuoto e rendere difficile agli altri denti adulti trovare il giusto spazio quando fanno eruzione. Ciò può creare delle problematiche come denti disallineati o affollati. Ecco perché è fondamentale spiegare fin da piccoli ai bambini quanto sia importante l’igiene orale: lavare i denti quotidianamente e prendersene cura nel tempo può aiutare a proteggere i loro denti per gli anni a venire.

Quando dovrei iniziare a portare mio figlio dal dentista?

E’ consigliata una prima visita dal dentista dopo l’arrivo del primo dente e comunque non oltre il primo compleanno. Una visita odontoiatrica in tenera età è un “primo controllo della bocca del bambino”: un’occasione utile anche per familiarizzare col dentista in assenza di problemi, così da non creare traumi per gli appuntamenti futuri. Durante l’appuntamento il dentista potrà anche mostrare ai genitori come pulire correttamente i denti del bambino e come gestire abitudini come succhiare il pollice.

Come prendersi cura dei denti del tuo bambino

È importante prenderti cura dei denti del tuo bambino fin dall’inizio. Ecco qualche consiglio:

  • Inizia a pulire la bocca del tuo bambino durante i primi giorni dopo la nascita pulendo le gengive con una garza pulita e umida o un panno.
  • Per i bambini di età inferiore ai 3 anni è comunque importante lavare i dentini  non utilizzando un dentifricio. Questa operazione deve essere effettuata accuratamente due volte al giorno (mattina e sera). I genitori in queste prime fasi dovranno supervisionare lo spazzolamento dei bambini per assicurarsi che venga eseguito in modo corretto.
  • Per i bambini dai 3 ai 6 anni di età, usa una quantità di dentifricio al fluoro grande quanto un pisello. Anche in questo caso i denti vanno lavati almeno due volte al giorno (mattina e sera). Supervisionare lo spazzolamento dei bambini è ancora importante data la loro tenera età.
  • Fino a quando non si è sicuri che il bambino possa spazzolare in autonomia puoi continuare non solo a supervisionare ma anche a spazzolare i denti di tuo figlio due volte al giorno con uno spazzolino da denti a misura di bambino e una quantità di dentifricio al fluoro grande quanto un pisello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *