PULIZIA DELLO SPAZZOLINO: È DAVVERO NECESSARIO CAMBIARLO DOPO INFLUENZA O RAFFREDDORE?



Molti affermano che sia buona norma cambiare lo spazzolino dopo l’influenza. Verità o mito? Assolutamente mito. Il nostro corpo è dotato di un forte sistema di difesa, il sistema immunitario, capace di produrre anticorpi contro il microrganismo aggressore. Questo significa che, se il microrganismo che già ci ha attaccato torna una seconda volta, non sarà in grado di eludere le nostre difese.


Il virus dell'influenza, secondo il National Health Service del Regno Unito, sopravvive per un massimo di 24 ore su una superficie e, sullo spazzolino, solo poche ore, per l’esattezza fino a che lo spazzolino non si asciuga: senza un ambiente umido, infatti, il virus non sopravvive. Ecco perché è sconsigliato coprire la testina dello spazzolino subito dopo averlo utilizzato.


Buttare via lo spazzolino post-influenza non è necessario, a meno che non possa farvi sentire meglio psicologicamente. Continuando a utilizzarlo, non correte nessun pericolo.


STERILIZZARE LO SPAZZOLINO E’ POSSIBILE?

Per “sterilizzare” si intende eliminare ogni forma di microrganismo vivente presente. La disinfezione invece prevede la riduzione della carica batterica.


L’ADA (American Dental Association) spiega come non ci siano prove cliniche sufficienti per dimostrare che la crescita batterica sugli spazzolini porterà a effetti negativi sulla salute orale o sistemica. Di conseguenza, non è necessario sterilizzare lo spazzolino, anche perché non si conoscono dei metodi reali per sterilizzare uno spazzolino già usato.


PERCHÉ LO SPAZZOLINO VIENE CONTAMINATO?

Quando si lavano i denti le setole dello spazzolino vengono contaminate da saliva, sangue, cibo, placca, dentifricio. Inoltre, anche l’ambiente esterno può in qualche modo essere responsabile della contaminazione. La sopravvivenza di qualsiasi microrganismo sullo spazzolino è legato alla pulizia e alla conservazione dello stesso.


TENERE PULITO LO SPAZZOLINO DA DENTI: I CONSIGLI

Per diminuire la carica batterica presente sullo spazzolino possiamo:

● Sciacquare con cura lo spazzolino fino a che non sembra totalmente pulito

● Lasciare asciugare lo spazzolino in posizione verticale. La contaminazione infatti viene favorita quando in posizione orizzontale: è sufficiente dotarsi di un contenitore apposito dove riporlo

● Non coprire la testina quando ancora umida ma aspettare che si asciughi totalmente

● Non lasciare mai lo spazzolino in un contenitore chiuso: gli ambienti chiusi favoriscono la moltiplicazione dei batteri

● Sostituire lo spazzolino circa ogni 3 mesi

● Non condividere mai lo spazzolino con altre persone

 CONTATTI       
Denti e Salute Srl
Sede legale e operativa
Centro Direzionale Milanofiori
Strada 3 - Palazzo B5
20090 Assago (MI)
P.IVA 09045080968
Registro Imprese di Milano
N. REA 2064987
N. Tel. 02 94 36 53 00
N. Verde 800 04 80 70
info@dentisalute.it
PIEMONTE        
Torino
Serravalle Scrivia (AL)
EMILIA-ROMAGNA  
Reggio Emilia (RE)
LIGURIA          
Carasco (GE)
LAZIO          
Roma
CAMPANIA
Napoli
PRIVACY        
 SEGUICI SU
  • Facebook Social Icon
  • Instagram
  • LinkedIn Icona sociale
  • email-icon

Responsabile della Protezione dei Dati (RDP): Roberto Morello - T. 049 09 98 416 - dpo@robyone.net

© 2018 Denti e Salute Srl. Titti i diritti riservati.