SALUTE ORALE E SPORT SONO CONNESSI


IN CHE MODO SPORT E SALUTE SONO CONNESSI?

Tutti sappiamo che praticare sport fa bene alla salute delle persone di tutte le età. I suoi benefici, infatti, sono associati sia alla salute fisica che mentale: fare movimento fa bene al cuore, all’umore, alla psiche.


Ma in che modo l’odontoiatria è connessa allo sport? Nonostante la correlazione sia poco nota, svolgere regolare attività fisica, può avere anche degli effetti negativi sul proprio sorriso. È necessario prendere le giuste precauzioni: la bocca, e in particolare i nostri denti, sono molto esposti a rischi di traumi o infiammazioni in diversi sport.


Quando è necessario prestare maggiore attenzione?


· Alimentazione: evitare cibi acidi o zuccherati

In genere gli sportivi tendono ad avere un’alimentazione che comprende barrette proteiche ed Energy Drink. Questi alimenti contengono una grande quantità di zuccheri che rendono l’ambiente orale acido ed esposto all’azione di batteri causa di infezioni e carie. Per evitare questo effetto collaterale si consiglia di spazzolare sempre i denti dopo aver bevuto o mangiato alimenti acidi o zuccherati.


· Idratazione: bere acqua per idratare corpo e bocca

Bere tanta acqua durante l’attività fisica ha un duplice obiettivo: reidratare il corpo e incrementare la produzione di saliva. Durante l’attività fisica il Ph della saliva diventa alcalino e favorisce l’accumulo di tartaro. Grazie all’idratazione la nostra bocca è in grado di produrre più saliva e quindi aumentare la sua funzione protettiva evitando la secchezza delle fauci.


· La piscina e il cloro

Nelle piscine la presenza di cloro è molto elevata per eliminare i batteri che proliferano in acqua. Purtroppo però, a causa del cloro, la salute orale può essere danneggiata. Questo elemento causa infatti erosione dello smalto, ipersensibilità dentale e discolorazione dei denti. Per proteggere i denti è necessario prenotare delle visite periodiche dal dentista in modo che possa verificare lo stato di salute generale della bocca.


· Gli sport da contatto e il rischio di traumi

Per evitare traumi e salvaguardare la propria bocca è consigliato utilizzare uno strumento chiamato paradenti: immancabile nelle attrezzature di tutti gli atleti, nasce per proteggere i denti ed evitare i traumi alla bocca. È molto importante capire l’importanza di questo oggetto: la prevenzione è la miglior cura nell’ambito della salute orale e i paradenti possono, potenzialmente, salvare denti, mandibola, mascella e articolazioni. Questo è vero non solo per gli atleti che praticano agonismo ma per tutte le persone che amano praticare sport in sicurezza. Il paradenti aiuta a ridurre l’intensità dell’impatto, ammortizzando e distribuendo il colpo in una superficie più ampia.


· Gli sport che richiedono un elevato sforzo fisico

Gli atleti che praticano sport che richiedono un importante sforzo fisico sono propensi a scaricare la tensione serrando fortemente la mascella e quindi i denti, che si sfregano e usurano. Questa abitudine sovraccarica i muscoli mascellari e mandibolari, influenzando negativamente la postura dentale. Per evitare questo problema il dentista potrebbe consigliare, dopo un’attenta analisi del caso, l’utilizzo di un bite.


Sport e sorriso sono quindi connessi. Visite di controllo periodiche, corretta igiene orale e buone abitudini alimentari sono essenziali per la salute del sorriso.




 CONTATTI       
Denti e Salute Srl
Sede legale e operativa
Centro Direzionale Milanofiori
Strada 3 - Palazzo B5
20090 Assago (MI)
P.IVA 09045080968
Registro Imprese di Milano
N. REA 2064987
N. Tel. 02 94 36 53 00
N. Verde 800 04 80 70
info@dentisalute.it
PIEMONTE        
Torino
Serravalle Scrivia (AL)
EMILIA-ROMAGNA  
Reggio Emilia (RE)
LIGURIA          
Carasco (GE)
LAZIO          
Roma
CAMPANIA
Napoli
PRIVACY        
 SEGUICI SU
  • Facebook Social Icon
  • Instagram
  • LinkedIn Icona sociale
  • email-icon

Responsabile della Protezione dei Dati (RDP): Roberto Morello - T. 049 09 98 416 - dpo@robyone.net

© 2018 Denti e Salute Srl. Titti i diritti riservati.